Dipartimento politiche antidroga
 

Ti trovi in: Home : Attività Internazionale : CoE :

CoE

Gruppo Pompidou del Consiglio d’Europa

pompidou

Il Gruppo Pompidou di Cooperazione per la lotta all'abuso e al traffico illecito di droga è un organismo intergovernativo istituito nel 1971 su iniziativa del Presidente della Repubblica Francese Georges Pompidou. Nel 1980 è stato inserito nel quadro istituzionale del Consiglio d'Europa (attualmente fa parte della Direzione Generale sulla Coesione Sociale - DG III). Al momento comprende 36 Stati membri e vi partecipa altresì la Commissione Europea.


Stati membri
:

1) Austria

2) Azerbaigian

3) Belgio

4) Bulgaria

5) Croazia

6) Cipro

7) Estonia

8) Ex Repubblica jugoslava di Macedonia

9) Federazione Russa

10) Finlandia

11) Francia

12) Germania

13) Grecia

14) Irlanda

15) Islanda

16) Italia

17) Liechtenstein

18) Lituania

19) Lussemburgo

20) Malta

21) Marocco

22) Norvegia

23) Paesi Bassi

24) Polonia

25) Portogallo

26) Rep. Ceca

27) Rep. di San Marino

28)  Rep. Slovacca

29) Romania

30) Serbia

31) Slovenia

32) Spagna

33) Svezia

34) Svizzera

35) Turchia

36) Ungheria

Dagli anni '90 la cooperazione tecnica è stata estesa ai Paesi dell'Europa Centrale ed Orientale non membri del Gruppo Pompidou. Altri Stati non europei, quali Stati Uniti e Canada, prendono parte alle attività.

Obiettivi:

1. contribuire allo sviluppo di politiche antidroga multidisciplinari, innovative ed efficaci in seno ai suoi Stati Membri;

2. consentire lo scambio e la condivisione di informazioni ed idee sui vari problemi connessi all'abuso e al traffico di droghe tra policy-makers, esperti e ricercatori creando un collegamento tra politica, pratica e scienza.

Attività:

1. Conferenza Ministeriale

E' l'autorità politica del Gruppo Pompidou. In linea di massima, si svolge ogni quattro anni e riunisce i Ministri responsabili delle politiche antidroga nei propri rispettivi Paesi. Possono parteciparvi anche i Ministri degli Stati non membri, ovviamente previa decisione specifica del Gruppo Pompidou. La Conferenza ha lo scopo il definire le linee strategiche dell'attività del Gruppo Pompidou e di formularne le priorità. I Ministri esaminano il rapporto dei Corrispondenti Permanenti sui lavori realizzati durante i quattro anni e approvano il programma di lavoro per il periodo successivo.

2. Corrispondenti Permanenti

Nominati dal Governo o dal Ministro di riferimento, i Corrispondenti rappresentano il loro Paese circa le questioni concernenti sostanze stupefacenti e tossicodipendenze. Si riuniscono due volte all'anno in un'assemblea plenaria che fa da forum intellettuale e politico per lo scambio di contatti e di punti di vista. I Corrispondenti Permanenti hanno il compito di monitorare e dirigere lo sviluppo delle attività del Gruppo Pompidou e di predisporre il programma di lavoro quadriennale che viene successivamente adottato dalla Conferenza Ministeriale.

3. Ufficio dei Corrispondenti Permanenti

E' composto dal Presidente, Vice-Presidente e dai Coordinatori (un numero di Corrispondenti Permanenti nominati come Coordinatori per implementare gli ambiti del gruppo di lavoro), assicura la coerenza multi-settoriale delle attività del Gruppo Pompidou e promuove lo sviluppo delle nuove iniziative.

4. Gruppi di lavoro ad hoc

Per la realizzazione delle attività previste dal Programma di lavoro 2011-2014 sono stati istituiti, su proposta dell'Ufficio dei Corrispondenti Permanenti, 4 gruppi ad hoc con ambiti di lavoro specifici:

1) ricerca sulle esperienze con politiche coerenti/integrate per droghe lecite e illecite;

2) sicurezza del traffico stradale e trattamento sostitutivo;

3) sulla prevenzione della diversione dei precursori della droga - prospettive nazionali e internazionali;

4) cooperazione dei servizi di controllo della droga negli aeroporti europei e nell'aviazione civile.

Inoltre, durante la prima riunione del 2011 dei Corrispondenti Permanenti, è stata approvata la creazione di gruppi ad hoc per la realizzazione di attività presentate dopo la Conferenza Ministeriale del 3-4 novembre 2010 e quindi non inserite nel Programma di lavoro. Tali gruppi sono per:

1) la prevenzione del consumo di droga sul posto di lavoro;

2) il sostegno dello sviluppo, dell'attuazione e della revisione delle politiche nazionali antidroga;

3) l'elaborazione delle linee guida volte alla riduzione dell'offerta di droga su scala mondiale.

5. Reti

5.1. ExassNet

EXASS Net è una rete europea di collaborazione tra portatori d'interessi impegnati in prima linea con problemi di droga per lo scambio di esperienza ed assistenza nella cooperazione intersettoriale.

5.2. MedNET

La Rete Mediterranea MedNet per la cooperazione in materia di droghe e tossicodipendenze, mira a favorire la cooperazione, lo scambio e il trasferimento reciproco di conoscenze tra il Nord Africa e i Paesi Europei, che sono membri del Gruppo Pompidou e donatori (Nord-Sud e Sud-Nord) anch'essi parte del bacino del Mediterraneo (Sud-Sud).

5.3. Gruppo Aeroporti

Il Gruppo Aeroporti è composto da funzionari di dogana e di polizia dei Paesi membri e ha il compito di sviluppare e armonizzare gli strumenti e i sistemi di rilevamento della droga negli aeroporti europei. Si riunisce una volta l'anno e rappresenta uno dei principali forum per lo scambio di informazioni pratiche sui problemi e sulle prassi operative.

6. Progetti

Il programma di lavoro comprende una serie di attività specifiche, di cooperazione, assistenza e formazione. Tali progetti sono volti ad esplorare concrete ed innovative soluzioni con particolare attenzione alle realtà locali.

7. Segretariato

Il Segretariato è coinvolto nella preparazione e nell'attuazione delle attività del Gruppo Pompidou. Lavora altresì in stretta collaborazione con i coordinatori delle piattaforme ed assicura la coerenza tra i loro lavori.

Iniziative:

Tra le tante iniziative, meritano di essere segnalate:

  • Premio Prevenzione
    Il Premio europeo sulla prevenzione della tossicodipendenza, lanciato nel 2004, è assegnato ogni due anni a tre progetti di prevenzione che hanno pienamente coinvolto i giovani, sia nello sviluppo che nella realizzazione delle attività. La prossima edizione del Premio Europeo di Prevenzione della Tossicodipendenza si è svolgerà nel 2012.

  • Registro
    Il Registro on-line consente agli utenti di consultare e registrare informazioni sulle ricerche in materia di droga e di avere facile accesso ai bandi di gara

Aggiornata a cura dell'Unità Affari Internazionali del Dipartimento Politiche Antidroga (21 luglio 2011)

 

Piede pagina