Dipartimento politiche antidroga
 

Ti trovi in: Home : Attività Internazionale : ONU :

ONU

Compiti

ecosoc_2Il Consiglio ha il potere di compiere o di avviare studi e relazioni su questi temi. Ha anche la facoltà di assistere nella preparazione e organizzazione di grandi conferenze internazionali in campo economico e sociale e per favorire un coordinato follow-up di queste conferenze.

Il Consiglio Economico e Sociale può concludere accordi con i Membri delle Nazioni Unite e con gli istituti specializzati al fine di ottenere rapporti sulle misure prese per attuare le sue raccomandazioni e le raccomandazioni fatte dall'Assemblea Generale su questioni che rientrino nella sua competenza. Fornisce informazioni al Consiglio di Sicurezza e lo coadiuva ove esso lo richieda.

Ogni Membro del Consiglio Economico e Sociale dispone di un voto; le sue decisioni sono prese a maggioranza dei Membri presenti e votanti.

L'ECOSOC istituisce commissioni per le questioni economiche e sociali e per promuovere i diritti dell'uomo, nonché quelle altre commissioni che possono essere richieste per l'adempimento delle sue funzioni.

Il Consiglio Economico e Sociale può invitare ogni Membro delle Nazioni Unite a partecipare, senza diritto di voto, alle sue deliberazioni su qualsiasi questione di particolare interesse per tale Membro. Può prendere opportuni accordi per consultare le organizzazioni non governative interessate alle questioni che rientrino nella sua competenza. Tali accordi possono essere presi con organizzazioni internazionali e, se del caso, con organizzazioni nazionali, previa consultazione con il Membro delle Nazioni Unite interessato.

Dal Consiglio dipendono organi sussidiari:

  • Commissioni economiche regionali: sono cinque, hanno composizione regionale ed operano a livello decentrato (cioè nell'area geografica di competenza). Coordinano le politiche degli Stati che vi appartengono, adottano raccomandazioni e svolgono azioni di studio e documentazione, favorendo anche l'elaborazione di progetti di convenzioni internazionali;

  • Commissioni funzionali: hanno carattere intergovernativo ed operano in diversi settori:

         1. Sviluppo sociale
         2. Diritti umani
         3. Stupefacenti
         4. Condizione della donna
         5. Popolazione
         6. Statistica
         7. Prevenzione del crimine e giustizia penale
         8. Scienza e tecnologia per lo sviluppo
         9. Sviluppo sostenibile

  • Comitati permanenti;

  • Organi composti da esperti.

 

Redatta dall'Unità Affari Internazionali del Dipartimento Politiche Antidroga
(19 Febbraio 2010)

 

Piede pagina