Dipartimento politiche antidroga
 

Cannabis e danni alla salute

Presentazione

Senza titolo-1 copiaIl Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e il Progetto E.D.U, presentano "Cannabis e danni alla salute". La pubblicazione è stata realizzata in collaborazione con l'UNODC e con il patrocinio di MOIGE, AGE, ANEP, Ordine Assistenti Sociali, IPASVI, FNOMCeO, finp, Società Italiana di Neuroscienze. Nella pubblicazione si analizzano i principali effetti della cannabis sulla salute dell'uomo con particolare riferimento ai danni che si manifestano attraverso il consumo di questa sostanza, a partire da quelli che avvengono nella fase prenatale e che proseguono durante la fase adolescenziale di sviluppo celebrale. Nel documento vengono presi in considerazione il legame tra cannabis e disturbi psicotici e i danni derivanti dalla tossicità di questa sostanza su importanti funzioni quali quella sessuale e riproduttiva, finendo con il descrivere le conseguenze su organi e apparati. Si prende in esame poi come il consumo di cannabis influenzi anche la capacità di guida. E'stata  evidenziata la potenzialità di danni evolutivi derivanti dall'uso precoce di questa sostanza nel momento in cui il cervello si trova nella delicata fase di sviluppo celebrale. Studi scientifici evidenziano conseguenze tanto più gravi quanto più precoce è la prima assunzione e quanto questa è più frequente e duratura. Inoltre, la gravità dei danni risente anche della sempre maggiore concentrazione di principio attivo presente nei prodotti e l'uso contemporaneo di altre droghe sinergizzanti e di alcol.

Piede pagina