Dipartimento politiche antidroga
 

2008 - Campagna istituzionale di comunicazione antidroga

Presentazione

La campagna di comunicazione ha un duplice livello. Vuol dimostrare gli effetti dannosi delle sostanze psicoattive, così come sono evidenziati da nuove ricerche, e intende promuovere fattori preventivi e protettivi da ricercare soprattutto nell’ambito della famiglia.

Per questo la campagna utilizza più modalità di comunicazione ed è indirizzata, anche in base ai media, a target distinti: i giovani, potenziali consumatori di sostanze psicoattive, e i genitori, per promuovere il dialogo con fi gli, quale fattore protettivo.

Più in particolare:

  • lo spot TV mostra gli effetti dannosi che tutte le sostanze psicoattive producono al cervello, trasponendo in un tono immaginifi co i risultati delle ricerche nel campo delle neuroscienze, ed è rivolto soprattutto ai giovani
  • la campagna stampa estende il target a tutta la famiglia, e coinvolge anche i genitori degli adolescenti, come stimolo a valorizzare il dialogo e dire, insieme ai ragazzi, un NO chiaro e fermo alle droghe.

La campagna è completata da:

  • spot RADIO riprende lo spot TV e si rivolge anch’esso ai giovani, per sensibilizzarli sugli effetti nocivi del consumo di sostanze psicoattive
  • opuscolo riprende la campagna stampa e approfondisce i temi del dialogo, del No alle droghe come frutto di un percorso elaborato da genitori e figli insieme
  • banner web richiama la campagna stampa di cui riprende i motivi fondamentali pur nella forma breve richiesta dal mezzo.

Piede pagina