Dipartimento politiche antidroga
 

Ti trovi in: Home : Comunicazione : Notizie :

Conferenza sulla dimensione di genere dell’ uso non medico di farmaci da prescrizione in Europa e nella regione mediterranea

24 settembre 2014

Si è  svolta il 22 settembre scorso, presso la Sala Polifunzionale di Palazzo Chigi, nell'ambito delle attività del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione Europea, una Conferenza internazionale promossa dal Dipartimento Politiche Antidroga sui  risultati e sulle problematiche metodologiche della dimensione di genere dell' uso non medico di farmaci da prescrizione (NMUPD) in Europa e nel Mediterraneo.

La conferenza, organizzata in collaborazione con il Gruppo Pompidou del Consiglio d'Europa e con  l'Agenzia della Nazioni Unite per la ricerca sul crimine e la giustizia,  ha visto la partecipazione di esperti del settore provenienti da Cipro, Repubblica Ceca, Egitto, Francia, Germania, Irlanda, Israele, Libano, Lituania, Malta, Marocco, Montenegro, Paesi Bassi, Serbia, Tunisia e Galles, che hanno presentato in forma ufficiale, per la prima volta in Europa, dopo l'allerta arrivata da Stati Uniti e Australia, i dati relativi all' abuso di farmaci da prescrizione da parte delle donne.

Il Consigliere Patrizia De Rose, coordinatore dell'Ufficio tecnico scientifico e affari generali del Dipartimento Politiche Antidroga,  ha introdotto i lavori rilevando come le ricerche si siano fino ad oggi concentrate sull'abuso di sostanze stupefacenti trascurando l'approccio di genere, nonostante gli studi più accreditati  dimostrino che le differenze biologiche, sociali e psicologiche tra uomo e donna sono alla base delle diverse motivazioni che determinano l'uso di droghe.

Hanno preso parte al dibattito, tra gli altri, Patrick Penninckx, Segretario Esecutivo del Gruppo Pompidou, chairman dell'evento e Jonathan Lucas, direttore dell' UNICRI.

Nel corso dell'incontro la ricercatrice Marilyn Clark, dell'Università di Malta, che ha coordinato la ricerca sulla dimensione di genere dell' uso non medico di farmaci da prescrizione, ha evidenziato l'importanza che assume la raccolta a livello europeo e internazionale dei dati sul fenomeno.

Florence Mabileau, Programme Manager del Gruppo Pompidou, ha infine sottolineato l'urgenza  di implementare i sistemi internazionali di monitoraggio poiché il fenomeno sta interessando un numero sempre più alto di donne.

prescription drugs 1

Conferenza 22/09/2014

Piede pagina