Seminario “Donne e Droghe: dalla politica alla buona pratica”

28 giugno 2017

Il 26 e 27 Giugno 2017, in occasione della Giornata mondiale contro le droghe, si è tenuto il seminario "Donne e Droghe: dalla politica alla buona pratica" organizzato dal Dipartimento politiche antidroga in collaborazione con il Gruppo Pompidou del Consiglio d'Europa.

La conferenza ha rappresentato l’opportunità per condividere, a livello globale, le strategie di contrasto al fenomeno della dipendenza dalle droghe in una prospettiva di genere.  

I lavori sono stati aperti dalla Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri On.le Avv. Maria Elena Boschi, che ha dichiarato: La varietà di droghe sintetiche è quasi raddoppiata negli ultimi tre anni in Europa e il loro commercio è facilitato dai nuovi strumenti tecnologici e dalla riduzione dei costi. Molte ragazze sono, poi, vittime di violenza a causa della assunzione di droghe, spesso inconsapevolmente.
È necessario potenziare le attività di prevenzione, soprattutto attraverso l'informazione. I ragazzi e le ragazze non devono sottovalutare gli effetti devastanti sulla propria vita e sulla salute dell'abuso di droghe.
Non possiamo abbassare la guardia!
Solo un impegno transnazionale può portare a risultati efficaci nella lotta al traffico illecito di stupefacenti. Solo un lavoro costante del Governo, del pubblico insieme al privato, possono dare risposte concrete a chi ha bisogno di aiuto per uscire da questa forma di schiavitù.

Il Consigliere Maria Contento, Capo Dipartimento Politiche Antidroga, nell’affermare un’attenzione particolare al tema donna e alle dipendenze e violenze ad essa correlate, ha sottolineato che è necessario proporre interventi diversificati e segmentati in tutti i settori di riduzione della domanda di droga: dalla prevenzione al trattamento, alla ricerca, agli interventi di riduzione del rischio e del danno, al recupero sociale e lavorativo, ed alla formazione del personale socio-sanitario.
Per questa ragione, ha continuato il Consigliere, abbiamo attivato una serie di attività a livello nazionale ed internazionale.

 

 

 

Torna all'inizio del contenuto