Dipartimento politiche antidroga
 

Ti trovi in: Home : Normativa sulle droghe :

Comunitaria

La normativa dell'Unione europea

Norme di diritto originario
Insieme di norme che contengono i principi giuridici fondamentali sui quali si fondano le Comunità europee. Questi principi rappresentano il diritto primario della Comunità, in quanto espressione diretta della volontà degli Stati firmatari.
Norme di diritto derivato
Insieme di norme giuridiche emanate dagli organismi comunitari per la realizzazione degli obiettivi stabiliti dai trattati. L’ex art. 249 del Trattato CE divenuto in seguito al Trattato di Lisbona art.288, dispone per l’assolvimento dei compiti e alle condizioni contemplate dal Trattato, che il Parlamento europeo congiuntamente con il Consiglio e la Commissione adottino atti vincolanti, individuati nei regolamenti direttive e decisioni, ed atti non vincolanti, individuati in raccomandazioni e pareri.
Programmi, Strategie e Piani d'azione dell'UE
Corte di Giustizia delle Comunità Europee
I tribunali nazionali dei 27 paesi facenti parte della CE sono responsabili di garantire la corretta applicazione del diritto comunitario, per scongiurare il rischio che i tribunali di Stati membri diversi diano un’interpretazione non uniforme della normativa UE, esiste la cosiddetta “procedura del rinvio pregiudiziale”. In altri termini, in caso di dubbi sull’interpretazione di una norma comunitaria, il tribunale nazionale deve rivolgersi alla Corte di Giustizia delle Comunità europee per richiedere un parere.
Procedure d’Infrazione
Quando si ritiene che uno Stato membro abbia mancato ad uno degli obblighi imposti dal diritto comunitario, la Commissione avvia la procedura di infrazione. Essa può consistere nella mancata attuazione di una norma comunitaria oppure in una disposizione o in una pratica amministrativa nazionali che risultano con essa incompatibili.

Piede pagina